Cerca nel blog

giovedì 14 gennaio 2010

Il Conti in tasca


Lo so, il nome non è del tutto originale, ma tutto sommato funziona per quello che vuole essere questo piccolo blog. In un impeto di autocelebrazione ho deciso di aprirlo, più che altro per permettere anche a chi è lontano di leggere quello che scrivo sul giornale (oddio, non è che si perdano nulla di particolarmente avvincente, però magari a qualcuno fa piacere). Nel mezzo, ogni tanto, potrebbe scapparci anche qualche scritto, diciamo così, "inedito" che magari salta per motivi di spazio o semplicemente perchè poco calzante con la cronaca stretta. Non mi dilungo più di tanto. A tutti il più sentito benvenuto...ammesso che qualcuno entri prima o poi...

2 commenti:

  1. primooooo!....vale come commento? Andrea

    RispondiElimina
  2. secondoooooo! Certo che vale!!!

    RispondiElimina